Tu sei qui

Nuove disposizioni in materia di certificazioni

Argomenti (tag): 

Le nuove disposizioni in materia di certificazioni prevedono che non possano essere rilasciati certificati di frequenza, iscrizione e nulla osta se necessari  per altre pubbliche amministrazioni. Qualora le stesse certificazioni servissero per enti e/o privati è indispensabile dichiararne l’uso,  apporre la marca da bollo di € 14.62 e indicare, se esente da quest’ultima, la norma di riferimento. (ART. 15 c.1 Legge 183/2011).A  titolo esemplificativo si riportano di seguito  i modelli di richiesta certificati:

  • Mod. 441 all. 2 – Ritiro iscrizione e richiesta rimborso tasse scolastiche
  • Mod. 442 -  Richiesta certificati per  Enti e/o Privati
  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (da produrre agli organi della P.A. e Gestori di pubblico servizio)
  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà per “esonero tasse scolastiche”
  • Principali certificati in esenzione di bollo

Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons. Sito manutenuto e personalizzato da Maria Piantoni.