Tu sei qui

European Darksky Protectors

Argomenti (tag): 

www.europeandarkskyprotectors.com

Vrije
ALDEMIR ATILLA KONUK ANADOLU LISESI
ANTALYA
Turkey

 

Villaskolan
Närpes stad / Närpes högstadieskola
Närpes
Finland

 

Italia IIS “G. Falcone”
Palazzolo s/O (Brescia) ITALIA
http://www.falconeiis.edu.it
Grecia
4EPAL KAVALAS
KAVALA
Greece

 

Germany
COLEGIUL TEHNIC"SAMUIL ISOPESCU" SUCEAVA
Romania

 

Polonia
ZESPÓŁ SZKÓŁ OGÓLNOKSZTAŁCĄCYCH NR 2 GIMNAZJUM NR 1
Legnica
Poland

 

 

Meeting

 

Primo Incontro Antalaya (Turchia)              27 - 31 Ottobre 2016

Il primo meeting tenutosi ad Antalya (TR) relativo al progetto Europeo Erasmus EUROPEAN DARKSKY PROTECTORS ha visto la partecipazione a detto progetto da parte dell'Istituto G. Falcone di Palazzolo sull'Oglio.
Oggetto e tema del Meeting: Il progetto europeo al quale ha aderito l'Istituto Falcone ha come oggetto il tema dell'”inquinamento luminoso” con il dichiarato intento di far conoscere agli studenti delle scuole partecipanti il tema dell'inquinamento da fonti luminose ed i danni che esso determina all'ecosistema ed anche all'uomo stesso, e pertanto con l'obiettivo di sensibilizzare i giovani alla conoscenza di questo fenomeno ed alla sua riduzione e prevenzione.
Le nazioni aderenti al progetto sono 6; la Turchia (coordinatrice del progetto) l'Istituto Falcone per l'Italia e gli istituti rappresentanti la Grecia, Finlandia, Romania, e Polonia .
Hanno rappresentato l'Istituto Falcone nel corso del meeting i docenti Giancarlo Baroni, Raffaele Marrocco, Angelo Calabrò e Giovanni Miragliotta.
Arrivati ad Antalya nella tarda serata del 27-10-2016, verso le ore 21,30, all'arrivo in albergo siamo stati ricevuti dai colleghi turchi per le presentazioni di rito; ci si è scambiate le prime impressioni sul meeting e dopo aver cenato ci si è dati appuntamento per il giorno successivo per l'inizio del meeting.
28/10/2016 : la mattinata del 28-10-2016 dopo avere fatto conoscenza con gli altri colleghi delle scuole partecipanti, ed avere constatato la assenza della delegazione polacca, ci siamo recati assieme agli altri docenti nel centro di Antalya per fare visita al liceo Anadolu Lisesi ( AAKAL) scuola coordinatrice del progetto. Siamo stati ricevuti dal Preside che ci ha fatto conoscere il suo Istituto e gli studenti; con i loro docenti si è poi discusso del progetto e del tema scelto e della necessità di farne conoscere il tema agli studenti. Successivamente ci si è recati, sempre in città, per un incontro con le autorità della città turca nel Municipio cittadino. Giunti in Municipio siamo stati accolti nella sala consiliare e vi è stato il saluto di benvenuto da parte del Vice Sindaco di Antalya.
Questi ha dato una prima presentazione della città mediante proiezione di video con illustrazione dei provvedimenti assunti da quella amministrazione con riferimento alla riduzione dell'inquinamento luminoso, tema che anche ad Antalya è nelle sensibilità degli amministratori.
Vi è stata quindi un piacevole incontro con la amministrazione cittadina con vicendevole scambio di doni di cortesia.
Rientrati in albergo per il pranzo ci si è ritrovati nel pomeriggio per iniziare i lavori del meeting.
La delegazione Turca ha quindi esposto in dettaglio il progetto, i suoi obiettivi e le modalità di svolgimento del progetto di durata biennale.
Vi è stata la presentazione ufficiale al Meeting degli istituti e delle località aderenti al progetto e si avuto quindi modo di conoscere meglio le scuole e le località dove poi si dovranno svolgere gli altri incontri del progetto. Anche il Falcone ha presentato la scuola ed il territorio.
L'intera giornata del 29-10-2016 è stata dedicata all'approfondimento scientifico della questione “ inquinamento luminoso”. Dopo una presentazione del tema oggetto del convegno si sono susseguiti quattro relatori, docenti universitari, e quindi esperti del tema del meeting. La problematica dell'inquinamento luminoso è stata quindi trattata con competenza scientifica illustrando ai presenti tutti i problemi che l'abuso della illuminazione reca al nostro pianeta. Soprattutto è stato rimarcato che occorre rivedere tutte le metodologie finora adottate in tema di illuminazione, per aggiornarle ed adeguarle invece alle esigenze del risparmio energetico e della efficienza energetica, conformando le fonti luminose, pubbliche  e private, con le nuove norme in materia di riduzione dell'inquinamento luminoso che devono essere adottate da tutti gli Stati. L'inquinamento luminoso infatti determina mutamenti di abitudini per animali, oppure ne danneggia le migrazioni creando confusione tra gli uccelli migratori, ma anche le piante ne risentono fortemente e non mancano gli effetti negativi anche per l'uomo.
La serata è poi stata dedicata alla osservazione delle stelle in ambiente illuminato ed anche con telescopio al fine di capire meglio la presenza di elementi di disturbo nella osservazione delle stelle.
La giornata del 30 ottobre è stata dedicata alla visita del sito archeologico di Termesos sulle colline di Antalya ed alla successiva visita alla città vecchia di Antalya ed ai suoi monumenti.
La sera in albergo si è poi svolta una cena con tutti i colleghi con ringraziamento e saluti per il prossimo incontro che si terrà a Suceava (Romania) dall’11 al 17 dicembre 2016.

 

Secondo Incontro  Suceava (Romania)             12- 16 Dicembre 2016

Il primo LTT si è tenuto a Suceava (Romania) dal 12 al 16 Dicembre.

Dopo l’incontro di benvenuto e la visita alla scuola di Suceava gli alunni delle diverse delegazioni sono stati suddivisi in coppie internazionali con la finalità di conoscersi presentandosi a vicenda. A seguire visita alla centrale elettrica di Suceava (E-ON), presentazione da parte del responsabile di quest’ultima tramite dimostrazione pratica dell’uso di equipaggiamenti e strumenti per la sicurezza sul campo. Nel pomeriggio presentazione dei loghi di ciascuna nazione con successiva premiazione da parte di una giuria internazionale. Presentazione riguardante la luce nella natura da parte di: Turchia, Finlandia e Grecia. La giornata si è chiusa con riunione degli insegnanti per la valutazione delle attività svolte nella giornata. Tempo libero per gli studenti.

13/12: divisione degli studenti in micro-gruppi per assistere alle lezioni di: chimica, elettronica, meccanica negli specifici laboratori. Presentazione riguardante la storia dell’illuminazione da parte di: Turchia e Romania.  Realizzazione (in gruppi internazionali) di cartelloni, derivanti dall’analisi di alcune celebri citazioni inerenti al tema del progetto. Nel pomeriggio presentazione dei prodotti tipici da parte delle singole nazioni. Dopo la degustazione, presentazione sull’inquinamento luminoso e i suoi effetti da parte di: Finlandia, Italia e Romania.  Successivamente presentazione dell’Europass. La giornata si conclude con riunione degli insegnanti per la valutazione delle attività svolte nella giornata. Alle19:00 uscita in visita del centro della città, cena libera con possibilità di pattinare per gli studenti.

14/12: visita dell’università di Suceava e partecipazione alla visione di alcuni esperimenti da parte degli insegnanti locali presso i laboratori dei dipartimenti di elettronica ed informatica. Rientro a scuola per la presentazione del tema “inquinamento luminoso ed ecosistema” da parte di Grecia e Romania ed infine iscrizione alla piattaforma di E-Twinning nei laboratori di informatica da parte di tutti gli studenti ed insegnanti. Molto interessante la visita all’osservatorio astronomico di Suceava con presentazione da parte di un esperto nel campo, dei pianeti, delle stelle, delle galassie e dell’universo. 

15/16 Dopo la realizzazione da parte degli studenti di manifesti pubblicitari sul tema: “Darksky protectors”, le delegazioni hanno visitato il municipio di Suceava e incontrato il sindaco e rappresentanti dell’amministrazione. Nel pomeriggio la visita alla fortezza di Suceava e la visione dello spettacolo (balli e canti tradizionali) realizzato dagli studenti della scuola di Suceava.

Foto

 

Terzo Incontro Kavala (Greece)              3 - 8 Aprile 2017

3/4/2017: Dopo le presentazione e la conoscenza degli alunni e degli insegnanti delle varie delegazione, ci si reca in pullman alla visita della città. Entriamo all’'Imaret (o Külliye), che Mohamet Ali aveva costruito nel 1817, sul lato ovest della penisola, sulla strada che conduce a casa sua, e in prossimità del sito dell'antico Santuario di Athena Parthenos. Conclusa la visita si parte alla volta della casa di Mohamet Ali e il castello situato nella parte più antica della città. In serata i ragazzi hanno avuto del tempo libero per organizzarsi e approfondire la conoscenza con gli studenti delle altre delegazioni.

4/4/2017: alle ore 09:15 meeting nella reception dell’hotel e partenza per la scuola 4rt Epal Kavalas. Visita della scuola. Incontro con la preside, il corpo insegnante e gli alunni che hanno organizzato la giornata. Riuniti presso il teatro della scuola le varie delegazioni rappresentano i lavori preparati. Durante le varie pause i genitori e gli insegnati hanno deliziato il palato di tutti i partener con i piatti tipici locali. Gli studenti si sono cimentati in balli e canti condivisi da tutte le delegazioni. Dopo la presentazione riunione per i docenti per valutare il lavoro svolto fino ad oggi e l’organizzazione dei prossimi incontri. Partenza per l’hotel e organizzazione della cena.

5/4/2017: 08:50 incontro con il presidente della regione della Macedonia e a seguire ci imbarchiamo per l’Isola di Thassos. All’arrivo ci rechiamo all’ antico teatro e l’acropoli. La visita prosegue presso il museo dove è possibile vedere la maestosa statua di Kouros posta all’ingresso, e numerosi reperti archeologici. Tour dell’isola.

6/4/2017: partenza per la città di Philippi. Durante il tragitto riusciamo a visitare la Mad-Baths, una zona con acqua termale dove è stata costruita una struttura ricettiva per effettuare fanghi curativi. Molto bella è stata la visita al Battistero. Arrivati alla città di Philippi si effettua la visita alla zona archeologica. I resti dell’anfiteatro e quelli della prima chiesa cristiana edificata dall’apostolo Paolo. Nel primo pomeriggio visita all’azienda vinicola Lazaridi Winery. Partenza per la città di Drama e visita della scuola Gymnasio Nikiforos Drama. All’arrivo ci attendeva il docente di fisica che ha presentato agli alunni vari esperimenti di elettronica e di fisica.

7/4/2017: partenza per Salonicco alle ore 08:00. Visita al Noesis - Science Center and Technology Museum. Con l’aiuto di una guida sono stati presentati varie aree del museo. La sala dei giochi con la dimostrazione delle regole empiriche della fisica e per finire la sala del planetario in 3D con la presentazione dei cambiamenti climatici. Lasciato il Noesis ci dirigiamo al padiglione di astronomia presso l’università di Salonicco. Due studentesse hanno spiegato l’uso del telescopio ma purtroppo, la prova pratica dell’osservazione del sole è stata sospesa causa pioggia. La giornata si è conclusa con la visita del centro di Salonicco.

8/4/2017: alle 10:00 visita della White Tower simbolo della città di Salonicco,a seguire la piazza centrale ed  il rione dei mercati tradizionali tra le vie della città vecchia. La giornata si conclude con la cena di commiato che è un arrivederci al prossimo meeting di Maggio in Italia.

Foto

 

Quarto Incontro Palazzolo sull'Oglio (Italia)            8 - 12 Maggio 2017

La seconda riunione transnazionale del progetto si è svolta dal 8 al 12 maggio 2017 e gli insegnanti delle scuole partner provenienti da Finlandia, Grecia, Romania, Polonia e Turchia sono stati ospitati a Palazzolo sull’Oglio (BS) Italia

Prima dell'incontro a Palazzolo Sull’Oglio, la prof.ssa Nurcan Atak coordinatrice del progetto (Turchia) aveva preparato e inviato l'agenda della riunione a tutte le scuole partecipanti. Una serie di e-mail erano state scambiate tra i coordinatori dei vari paesi cooperanti per organizzare e realizzare al meglio l'incontro.

La nostra scuola I.I.S. “G. Falcone” Palazzolo sull’Oglio ha inviato un articolo alla stampa locale al fine di permettere a tutta la comunità locale di apprendere quali sviluppi e obiettivi sono stati ad oggi raggiunti. Inoltre, la nostra scuola ha rilasciato una newsletter a tutti i media della zona per informare la comunità locale delle attività contemporaneamente svolte negli istituti partner.

Il 9 maggio 2017 i delegati delle scuole partner sono stati accolti presso l’I.I.S. "G. Falcone" dove hanno incontrato insegnanti e studenti. Attraverso un colloquio con loro hanno potuto capire in modo più approfondito i profili di studio e quali competenze devono raggiungere i nostri alunni ed in generale come funzionano le scuole in Italia.. Dopo il seminario "Intermediate report” i docenti hanno visitato il Municipio e la città con l'aiuto di studenti italiani che hanno collaborato in qualità di  guide turistiche. Il dott. Cossandi, assessore alla cultura ha accolto nella sala consigliare del Municipio tutte le delegazioni dando il benvenuto nella nostra comunità. La visita ai luoghi più caratteristici e storici di Palazzolo s/O, il Centro storico, il Castello, la Pieve e la Torre del Popolo si è svolta con alcuni studenti della nostra scuola che si sono prestati a fare da guide turistiche. Molto bravi e professionali hanno illustrato in lingua Inglese le bellezze di Palazzolo e alcune zone limitrofe. Nel pomeriggio si è tenuto il workshop su Etwinning, Project Web page e Mobility Tool. La coordinatrice del progetto ha illustrato a tutti i colleghi come utilizzare al meglio gli strumenti messi a disposizione dalla comunità europea per disseminare al meglio i risultati conseguiti con il progetto. Sono state inoltre fornite tutte le informazioni inerenti il prossimo incontro di progetto in Finlandia.

Mercoledì 10 Maggio il dott. Cossandi ha tenuto un workshop sull'inquinamento dell’aria, dell’acqua e luminoso. Ha illustrato le strategie adottate dall’amministrazione in tema di risparmio energetico e inquinamento idrico. Il dott. Massimo Alessandri presidente del GADS (Gruppo astrofili Deep Sky) ha illustrato come viene monitorato a livello mondiale l’inquinamento luminoso con particolare riguardo alla situazione nella nostra provincia. Dopo il coffee break, gli studenti italiani hanno introdotto la visita a Milano che tutti i partecipanti al meeting effettueranno il giorno seguente. Le caratteristiche storico-culturali e artistiche della città sono state presentate attraverso immagini e filmati in un tour virtuale del centro storico. Pranzo ad Iseo e visita del centro storico. Visita guidata al Monastero di San Pietro in Lamosa e a seguire visita guidata all’azienda vinicola "Barone Pizzini".

11 Maggio ultimo giorno: Visita a Milano: Pinacoteca di Brera; Piazza della Scala, Teatro della Scala; Palazzo Marino, City Hall; Galleria Vittorio Emanuele II; Piazza Duomo, Palazzo Reale. Museo del 900; Duomo di Milano; Quadrilatero della moda: Via Montenapoleone, Via Manzoni, Via della Spiga, Corso Venezia; Castello Sforzesco.

Foto

 

Quinto Incontro Legnica (Polonia)           19 - 23 Marzo 2018

Il quarto LTT si è tenuto a Legnica (Polonia) dal 19 al 23 marzo presso l’istituto ZESPÓŁ SZKÓŁ OGÓLNOKSZTAŁCĄCYCH NR 2 GIMNAZJUM NR 1.
Arrivati a Legnica nella tarda serata del 18-3-2018, verso le ore 22.00, all'arrivo nel nostro albergo, l’Hotel Gwarna situato in pieno centro, prima ancora di presentarci alla reception, abbiamo preferito aspettare i genitori degli alunni che avrebbero ospitato quattro dei nostri studenti e cioè Lussignoli, Rani, Ranieri e Piantoni. L’alunno Ivanov invece avrebbe dormito nel nostro stesso hotel.

1st Day

Alle 8:00 del 19 marzo, dopo la colazione, i professori insieme all’alunno ospitato nello stesso albergo, si sono recati in taxi presso l’istituto Liceum Jana Pawla II per il primo meeting con tutti i partecipanti. Tutti i gruppi delle diverse nazioni sono stati accolti dal professor Rafal Sek, responsabile del progetto in Polonia. Dopo i saluti e le presentazioni e il benvenuto dato dai colleghi polacchi, i vari gruppi hanno fatto una piccola presentazione di sé stessi.
Dopo la visita alla scuola, docenti e studenti poi sono statti accolti dalla Dirigente dell’istituto, sig.ra Julia Marciszewska, per i convenevoli di rito.
A seguire visita al palazzo del Municipio di Legnica dove il sindaco a nome della città ha dato il benvenuto a tutti. Dopo la pausa pranzo, verso le 15.00, insieme ad una guida del luogo, abbiamo fatto un lungo tour della città vecchia, visitando palazzi, cortili, chiese ed il perimetro esterno del vecchio castello di Piast. Il freddo era davvero tanto!

2nd Day
Visita alla Water Production Company, lo stabilimento di raccolta, depurazione e potabilizzazione dell’acqua per la città di Legnica.
Qui una guida ci ha spiegato come avvengono i vari passaggi mostrandoci il tutto attraverso la visione di un plastico in scala dell’intero stabilimento. Nel pomeriggio workshop a scuola: i ragazzi sono stati divisi in gruppi misti per nazionalità dal responsabile del progetto per poter lavorare insieme su determinati argomenti inerenti al progetto: “Are we alone in the universe?”, “Dark sky Heritage”, “the Stars”, “Dark sky parks” e “Astronomy”. Dopo una breve pausa caffè e poland sandwiches i gruppi di studenti hanno portato a termine i loro lavori svolti al computer ma illustrati anche con cartelloni colorati che poi, sono stati presentati ai professori e agli altri studenti. La presentazione dei lavori si è protratta per circa un’ora. Uno studente della Romania ha presentato un videolavoro preparato in precedenza da lui. La sua creatività, a tratti divertente, è stata molto apprezzata da tutti. Alla fine tutti i partecipanti hanno fatto ritorno in albergo e/o nelle case dei loro ospiti.

3rd Day
Visita alla città di Sopotnia Wielka. Dopo circa sei ore di viaggio, verso le 14.30 siamo arrivati al nostro ostello presso il quale, subito dopo la sistemazione nelle stanze, abbiamo pranzato a base di pietanze tipiche polacche.
Dopo pranzo, visita alla locale scuola materna ed elementare, dove gli studenti vengono divisi in tre gruppi per lavorare ai seguenti 3 work-shop:

  • 1st Work-shop: giocare a fare gli astronauti all’interno di una sorta di simulatore di una navetta spaziale;
  • 2nd Work-shop: visione del modello in scala del villaggio di Sopotnia che mostrava come sarebbe stata nel 2050, soprattutto per quello che riguardava l’illuminazione pubblica. A seguire breve presentazione e discussione sulle meteoriti in loro possesso, presentate da una simpatica studiosa del posto.
  • 3rd Work-shop: in gruppi separati, si doveva raggiungere il sottotetto della scuola in cui era alloggiato un piccolo telescopio. Il responsabile dell’osservatorio ne ha illustrato i dettagli tecnici e le conseguenti capacità di osservazione.

Dopo cena ritorno alla scuola dove, dopo una lunga dissertazione scientifica sull’inquinamento luminoso da parte di uno studioso polacco, i vari gruppi, accompagnati anche da ragazzi del luogo, sono usciti per la misurazione in esterno dell’inquinamento luminoso del cielo di Sopotnia utilizzando l’S.Q.M. che veniva puntato in diversi punti del cielo, prendendo nota delle varie misurazioni e cercando al contempo di poter distinguere qualche stella in particolare.
Dopo questa esperienza particolarmente impegnativa visto le bassissime temperature esterne (oltre 10 gradi sotto zero!) e l’ora tarda (la mezzanotte era passata da un po’) tutti siamo ritornati in ostello per la notte.

4th day
Incontro all’osservatorio del villaggio dove sono stati discussi i dati raccolti la notte prima e quindi workshop inerente al problema dell’inquinamento luminoso e di come si potrebbero trovare soluzioni migliori dal punto di vista ambientale ed energetico. Sono state proiettate parecchie slide riguardanti la situazione della “light pollution” a livello mondiale ed una in particolare riguardava l’Italia e su quella ci siamo soffermati per alcuni minuti. Dopo di ciò i vari gruppi di studenti insieme ai loro insegnanti hanno lavorato sull’argomento, disegnando in ultimo su singoli fogli, ciascuno per suo conto, insegnanti compresi, una loro idea su come superare qualche aspetto del problema. I singoli disegni venivano poi descritti agli astanti e sottoposti alla loro attenzione, aprendo all’occorrenza un interessante dibattito. Infine con un quiz si doveva cercare di capire quali dei diversi tipi di lampade potevano essere più o meno luce-inquinanti.

5th day
Visita a Wroclaw, l’antica Breslavia, città della Polonia occidentale, posta comunque a est di Legnica, attraversata dal fiume Oder, famosa per la sua Piazza del Mercato, una delle più grandi d’Europa, fiancheggiata dalle eleganti facciate degli antichi palazzi, tutte ricostruite comunque dopo i bombardamenti subiti dall’Armata Russa durante le ultime fasi della seconda Guerra Mondiale.
La prima tappa tuttavia è stata la visita ad una sorta di museo dell’acqua e della Terra chiamato “Hydropolis”. Con l’aiuto di una guida abbiamo potuto visitare le diverse sale, poter ammirare un modello in scala di un batiscafo usato per raggiungere gli abissi oceanici. Vi era anche una raccolta di modelli di pesci ed altri animali abissali e di video riguardanti le forme di vita esistenti nelle fumarole della Dorsale Medio oceanica atlantica.
Nel pomeriggio visita all’interno di una vecchia e monumentale stazione di Wroclaw, una specie di museo del modellismo chiamato Kolejkowo per ammirare appunto un enorme e ben costruito modello ferroviario in scala, il più grande della Polonia, con più trenini in movimento che si muovevano all’interno di paesaggi urbanistici ed ambientali molto differenti ma caratteristici di Wroclaw e/o della Bassa Slesia. Altri modelli urbanistici molto realistici sono stati presentati al piano superiore.
In autobus abbiamo poi raggiunto la Sky Tower, il più alto edificio abitabile di Wroclaw ma anche della Polonia, antenna esclusa. Dal suo 49° piano, a quasi 200 metri di altezza, abbiamo potuto vedere un panorama a 360 gradi davvero mozzafiato. Esperienza quindi molto forte ed emozionante!
Il ritorno a Legnica, è stato l’occasione per i saluti finali con docenti e studenti intervenuti al meeting. Un arrivederci al meeting finale in Turchia che segnerà la fine di questi due anni di lavoro: intensi, impegnativi ma pieni di grandi soddisfazioni

 

 

Ultimo Incontro  Antalya (Turchia)            2 - 6 Maggio 2018

Come sempre l’organizzazione curata dalle coordinatrici del progetto Nurcan e Asli è stata perfetta.
Il primo giorno siamo stati accolti alla scuola Aakal dove è stato preparato un festival della scienza. Numerosi gli esperimenti scientifici che gli alunni hanno presentato. Ottima l’organizzazione che ha affidato una guida ad ogni scuola partner per poter tradurre dal turco all’inglese le fasi di ogni esperimento scientifico.
La visita alla scuola si è chiusa con un concerto organizzato dagli studenti ed insegnanti di musica che hanno preparato un repertorio di canzoni tipiche per ogni nazione.
Nel pomeriggio visita alle Düden Waterfall, parco naturalistico con un suggestivo gioco di cascate.
La giornata si è conclusa con la visita al centro storico di Antalya.
Il giorno seguente è stato interamente dedicato alla valutazione dei due anni di progetto ed alla stesura della relazione finale. Tutti i partecipanti hanno sottolineato l’aspetto positivo che il progetto ha avuto all’interno della propria comunità sia scolastica che cittadina. Molto apprezzata è stata la grande capacità organizzativa che di cooperazione dimostrata da tutti i partecipanti: studenti, docenti, dirigenti scolastici ed amministrativi.
L’ ultimo giorno di meeting la delegazione si è recata in visita al “TUG (Turkish National Observatory) ”uno dei siti più importanti della Turchia per l’osservazione e la ricerca astronomica.
Al rientro, ultima sessione di lavoro sulla valutazione e le azioni da intraprendere per la disseminazione del progetto.
La cena in albergo è stata l’occasione per ringraziare le colleghe Turche, coordinatrici del progetto, per il grande lavoro fatto. Un grazie anche a tutti i partecipanti che hanno reso possibile questa fantastica esperienza nella speranza di ritrovarci al più presto per scrivere un nuovo progetto.

Immagini

 

Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons. Sito manutenuto e personalizzato da Maria Piantoni.