Tu sei qui

Theater and Cooperative Work

Argomenti (tag): 
Villaskolan
VŠĮ Klaipėdos licėjus
Klaipeda
Lithuania

 

Italia IIS “G. Falcone”
Palazzolo s/O (Brescia) ITALIA
http://www.falconeiis.edu.it
France
LGT Pablo Picasso
Perpignan
France 

 

Germany
Dammrealschule Heilbronn
Heilbronn
Germany

 

 

Meeting

s

Primo Incontro Santiponce (Spagna)              Ottobre 2016

Il primo Transnational Project meeting si è svolto a Santiponce (Spagna) ed ha permesso a tutti i partner di approfondire la loro conoscenza.

I temi principali degli incontri sono stati: la conferma o meno del programma, l'aggiunta di elementi nuovi (ove necessario), decidere quali obiettivi gli alunni dovranno raggiungere e fissare una data per l’incontro successivo.

Erasmus '16-'18: visione e mission
Il progetto: contenuti e organizzazione

Il Coordinatore prof. Salvador Jimenez ha ricordato la mission del progetto e articolato gli obiettivi da raggiungere nei due anni di lavoro.

1° incontro LTT organizzato ed ospitatato da Dammrealschule Heibronn (Germania) dal 29/03 al 07/04 2017
2° Transnational project meeting sarà ospitato e organizzato dall’I.I.S”G.Falcone” (Italia) nell’ Ottobre 2017,
3° incontro LTT organizzato ed ospitatato dal Lycèe Pablo Picasso di Perpignan (Francia) nel mese di Aprile 2018

Il calendario dei lavori è stato aperto dagli alunni della scuola IES Italica che hanno preparato alcune scene dell’opera teatrale The Pathetic show.

La visita alla scuola ha visto riuniti sia la comunità scolastica che l’amministrazione comunale che hanno accolto calorosamente tutti i partecipanti al progetto e dopo i saluti di rito hanno spiegato quale importanza questo scambio internazionale abbia non solo a livello scolastico ma per la comunità intera.

Intenso e interessante il programma preparato dai colleghi Spagnoli: Visita al monastero di San Isidoro del Campo e di seguito ai resti della antica città di Italica. Nel pomeriggio visita alla città si Siviglia.

A seguire trasferimento al Chorro’s Natural Park in provincia di Malaga dove oltre all’ incredibile esperienza di scoprire El caminito del Rey,siamo stati coinvolti in alcune attività in ambiente naturale (canoa e tiro con l’arco).

Sfortunatamente il mal tempo non ha permesso di eseguire parte delle attività che i colleghi spagnoli avevano preparato, lasciando però così ampio spazio alla discussione per come il progetto dovrà essere realizzato.

Molto apprezzata la cena finale dove ogni paese partner ha cucinato un piatto tipico della loro regione.

Foto

 

Secondo Incontro Heilbronn (Germania)       Aprile 2017

Il secondo incontro del LTTP Erasmus plus si è svolto a Heilbronn –Germania – presso la Dammrealschule dal 29 marzo al 7 aprile 2017.

La partenza in aereo dall’aeroporto di Malpensa il giorno 29 con l’arrivo in serata e sistemazione presso un Ostello situato appena fuori dal centro della città e raggiungibile in autobus di linea. Nello stesso ostello alloggiavano anche gli altri gruppi delle scuole europee partner del progetto.

Il calendario dei lavori è iniziato il giorno 30 con il benvenuto organizzato dalla scuola ospitante presso la palestra, con una sequenza di giochi e attività sportive che hanno coinvolto tutti gli alunni delle diverse nazioni ed appositamente studiate per favorire l’inclusione e la socializzazione. I ragazzi hanno così subito famigliarizzato con i colleghi stranieri e sono poi usciti a pranzo tutti insieme accompagnati dagli studenti locali. La giornata è poi proseguita con la visita guidata al teatro locale di Heilbronn. Questo teatro è un luogo simbolo per la città di Heilbronn, vi lavorano più di 800 persone nel backstage e comprende 3 diversi palcoscenici.Tre guide locali hanno spiegato la storia ed illustrato i diversi workshop-laboratori che abbiamo visitato.

Nelle giornate successive gli studenti, suddivisi in diversi gruppi, sono stati impegnati in un intenso programma di attività sportive: arrampicata, tiro con l’arco, mountain bike, ed infine tutti insieme per la preparazione alla gara di Dragonboat.

Gli insegnanti tedeschi hanno formato dei gruppi misti e con grande abilità, in poco tempo, hanno formato delle vere e proprie squadre, pronte a gareggiare. Per la scuola ospitante questa attività riveste un ruolo molto importante ed è motivo di orgoglio cittadino. Le lezioni di arrampicata si sono svolte con l’aiuto di istruttori esperti che seguivano i partecipanti guidandoli a seconda del grado di difficoltà scelto. I nostri ragazzi si sono divertiti molto e per alcuni ciò ha significato raggiungere un grande traguardo insperato, data la grande paura iniziale.

La gara di Dragonboat, che si è svolta domenica 2 aprile sul fiume Neckar, è stata molto emozionante ed estenuante. I ragazzi hanno faticato molto ma alla fine erano tutti molto soddisfatti e si sentivano parte di un unico grande gruppo.

Il lunedì siamo poi partiti per il soggiorno a Obersteinbach, piccola località distante un’ora e mezza di strada da Heilbronn. Gli studenti alloggiavano presso una casa famiglia della scuola ospitante perfettamente attrezzata per ospitare tutti i partecipanti. I ragazzi hanno vissuto qui una esperienza unica, a stretto contatto con i compagni stranieri e immersi nella natura. Essendo impossibile avere una connessione wifi, hanno dovuto relazionarsi e parlare sempre in inglese.

In tale contesto si sono realizzati i diversi laboratori: creazione dei totem, workshop Tipi con la scuola di Pestalozzi, creazione di dreamcatchers. Gli alunni di Pestalozzi lavoravano a fianco degli altri studenti a dipingere le Tipi, felici di sentirsi utili al progetto.

A seguire, durante i 3 giorni ci sono state le prove per lo spettacolo “Patetic Show” finale, sotto la guida di due direttrici teatrali e le rappresentazioni relative ai nativi americani. Alla sera venivano organizzate attività in gruppo con canti e balli.

Giovedi 6 aprile, rientrati a Heibronn, tutti i partecipanti, si sono esibiti in un’unica rappresentazione teatrale sul tema dell’inclusione sociale e del disagio giovanile in un teatro di Heilbronn.

Ogni scuola ha così contribuito, in modo corale e paritetico, a creare un unico grande show della durata di 2 ore circa, recitato e cantato tutto in inglese, lingua del progetto.

La scuola ospitante ha saputo creare una atmosfera accogliente e ben organizzata, i nostri ragazzi si sono divertiti e hanno creato legami molto forti con gli altri gruppi, vivendo momenti di grande amicizia e solidarietà.

L’ultima serata prima della partenza concerto jazz della banda locale.

Immagini

 

Terzo Incontro Palazzolo (Italia)              Ottobre 2017

La seconda riunione transnazionale del progetto si è svolta dal 16 al 20 Ottobre 2017 e gli insegnanti delle scuole partner provenienti da Spagna, Lituania, Francia e Germania sono stati ospitati a Palazzolo sull’Oglio (BS) Italia

Prima dell'incontro a Palazzolo Sull’Oglio, il prof. Salvador Jimenez coordinatore del progetto (Spagna) aveva preparato e inviato l'agenda della riunione a tutte le scuole partecipanti. Una serie di e-mail erano state scambiate tra i coordinatori dei vari paesi cooperanti per organizzare e realizzare al meglio l'incontro.

La nostra scuola I.I.S. “G. Falcone” di Palazzolo sull’Oglio ha inviato un articolo alla stampa locale al fine di permettere a tutta la comunità locale di apprendere quali sviluppi e obiettivi sono stati ad oggi raggiunti. Inoltre, la nostra scuola ha rilasciato una newsletter a tutti i media della zona per informare la comunità locale delle attività contemporaneamente svolte negli istituti partner.

Il 17 Ottobre 2017 i delegati delle scuole partner sono stati accolti presso l’ I.I.S. "G. Falcone" dove hanno incontrato insegnanti e studenti. Attraverso un colloquio con loro hanno potuto capire in modo più approfondito i profili di studio e quali competenze devono raggiungere i nostri alunni ed  in generale come funzionano le scuole in Italia.. Dopo il seminario "Intermediate report” i docenti hanno visitato il Municipio e la città con l'aiuto di studenti italiani che hanno collaborato in qualità di  guide turistiche.

Il dott. Cossandi, assessore alla cultura ha accolto nella sala consigliare del Municipio tutte le delegazioni dando il benvenuto nella nostra comunità.

La visita ai luoghi più caratteristici e storici di Palazzolo S / O, il Centro storico, il Castello, la Pieve e la Torre del Popolo si è svolta con alcuni studenti della nostra scuola che si sono prestati a fare da guide turistiche.

Molto bravi e professionali hanno illustrato in lingua Inglese le bellezze di Palazzolo e alcune zone limitrofe.

Nel pomeriggio si è tenuto il workshop su Etwinning, Project Web page e Mobility Tool. La coordinatrice del progetto ha illustrato a tutti i colleghi come utilizzare al meglio gli strumenti messi a disposizione dalla comunità europea per disseminare al meglio i risultati conseguiti con il progetto.

Mercoledì 18 Ottobre 2017 il workshop è stato dedicato all’organizzazione del prossimo incontro di progetto in Perpignan (Francia).Si è steso un calendario di massima dei lavori e sono state date tutte le informazioni utili per organizzare al meglio la prossima uscita.

Pranzo ad Iseo e visita culturale del centro storico.

Visita guidata al Monastero di San Pietro in Lamosa e a seguire visita guidata all’azienda vinicola "Barone Pizzini".

19 Ottobre 2017 : Visita a Milano: Pinacoteca di Brera; Piazza della Scala, Teatro della Scala; Palazzo Marino, City Hall; Galleria Vittorio Emanuele II; Piazza Duomo, Palazzo Reale. Museo del 900; Duomo di Milano; Quadrilatero della moda: Via Montenapoleone, Via Manzoni, Via della Spiga, Corso Venezia; Castello Sforzesco.

A seguire cena di commiato con l'augurio di ritrovarsi a Maggio 2018 a Perpignan per meeting finale.

Foto

 

Quarto Incontro Perpignan (Francia)            Maggio 2018

INCONTRO FINALE DEL PROGETTO “THEATER AND COOPERATIVE WORK”
L’incontro finale del progetto Erasmus plus “Theater and cooperative work” si è svolto a Perpignan e Argelès sur Mer (Francia) dal 30 aprile al 9 maggio 2018. Il viaggio è stato effettuato in aereo con partenza il 30 aprile dall’aeroporto di Orio al Serio (BG), con arrivo in serata e sistemazione in un camping ad Argelès sur Mer, dove alloggiavano i gruppi delle scuole partner del progetto europeo: Francia, Spagna, Lituania e Germania e dove, sotto una pioggia scrosciante, siamo stati accolti dalla delegazione dei colleghi francesi.
1 maggio: in mattinata dopo avere fatto conoscenza con gli altri colleghi delle scuole partecipanti è iniziato il calendario dei lavori nello spazio di animazione del camping con un laboratorio teatrale gestito da due direttrici, esperte in workshop, volto a rinforzare l’autocontrollo corporeo e vocale e a far apprendere agli studenti elementi fondamentali inerenti la recitazione; i ragazzi quindi hanno iniziato a conoscersi e a socializzare con gli altri studenti stranieri. Il pomeriggio è stato dedicato alla rappresentazione delle recite preparate dagli studenti e insegnanti nelle loro scuole d’origine.
La giornata del 2 maggio è iniziata con una camminata fino al centro di Argelès, rinomata località marina della costa Vermiglia: qui nella sala consiliare del municipio della città siamo stati accolti con un saluto di benvenuto da parte di un rappresentante della giunta, che ci ha presentato le caratteristiche salienti della città e della sua storia. Successivamente gli alunni francesi ci hanno guidato alla scoperta del territorio locale; il pomeriggio ci siam recati a Paulilles, paese affacciato sul mare in un luogo incantato, dove abbiam effettuato la visita guidata in un cantiere navale, volta a mostrarci l’attività di recupero e di riparazione delle barche catalane; in seguito gli studenti si sono dedicati a giochi e attività sportive sulla spiaggia in un contesto naturale, che li ha ulteriormente avvicinati, dialogando fra loro in inglese.
Le giornate del 3-4 maggio siamo stati ospiti del “Lycée Pablo Picasso” a Perpignan, dove i colleghi e gli studenti francesi hanno presentato alcune attività teatrali che svolgono nelle ore dedicate alla recitazione, in quanto disciplina curricolare caratterizzante il loro percorso di studio. In seguito abbiamo visitato la loro scuola, molto ben organizzata e gestita, che comprende al suo interno anche dei dormitori per gli studenti e una mensa che abbiamo apprezzato personalmente, dato che abbiamo pranzato lì tutti insieme. Durante queste giornate gli studenti e i colleghi francesi ci hanno guidato alla scoperta della città di Perpignan, che ha un glorioso passato legato alla Catalogna, regione della Spagna vicina non solo territorialmente, ma anche dal punto di vista della cultura e delle tradizioni; infatti in tale regione, oltre al francese, si parla anche il catalano. Abbiamo quindi visitato il museo Rigaud, pinacoteca della città dedicata al suo più famoso cittadino, nonché ritrattista preferito di Luigi XIV, Hyacinthe Rigaud, un artista del XVII sec., le cui opere si trovano al Louvre di Parigi. Abbiamo potuto inoltre osservare da vicino capolavori di Pablo Picasso e Jean Cocteau. Successivamente abbiamo ammirato il castello del re di Maiorca, un edificio gotico che fu costruito tra il 1276 ed il 1309, quando Perpignan era la capitale del regno di Maiorca.  Ci siamo poi diretti al moderno Théâtre de l'Archipel, dove la sera abbiamo assistito alla messa in scena del Periclés, reinterpretazione in chiave moderna della rappresentazione di Shakespeare; seppur l’opera recitata in lingua francese non fosse di facile comprensione, sia per la lingua che per la complessità della trama, è stato molto piacevole per i docenti e gli studenti intrattenersi alla fine della stessa a dialogare col regista inglese che ha risposto alle domande poste, suscitando interesse e partecipazione da parte di tutti. 
Sabato 5 maggio: trasferimento in pullman a Collioure, un borgo caratteristico a circa mezz’ora dal camping; dopo averlo visitato nel pomeriggio abbiamo svolto un’attività di trekking, percorrendo un sentiero che s’inerpicava sulle colline affacciate sul mare e in seguito siamo rientrati ad Argelès dove i ragazzi si sono dedicati a giochi ed attività sportive sulla spiaggia, favoriti dalla bella giornata di sole. La sera siam andati alla pizzeria Sirène dove abbiamo assistito al musical Mamma Mia, in cui recita il referente del progetto Didier Lafond.
Domenica 6 maggio: la giornata inizia con una visita ad Argelès Port per effettuare un’attività sportiva con barche catalane. Dopo la pausa pranzo abbiamo fatto una passeggiata nel cuore della città.
Lunedì 7 maggio: in mattinata gli studenti si sono intrattenuti con l’animatore del campeggio che ha organizzato una serie di attività ludiche indirizzate all’approfondimento della cultura vichinga, producendo, scudi, abiti, gioielli e armi di tale popolo e la giornata si è conclusa nel tardo pomeriggio con la rappresentazione sulla spiaggia di una serie di cerimonie e rituali preparati dagli studenti nel proprio paese d’origine. 
Martedì 8 maggio: partenza per il teatro municipale di Perpignan dove sono state fatte le prove di mattina e nel pomeriggio son state messe in scena le rappresentazioni teatrali e musicali ideate dai docenti e studenti dei paesi partecipanti al progetto, sul tema dell’inclusione sociale e del disagio giovanile; in particolare il team italiano dell’IIS Falcone di Palazzolo s/O si è dedicato alla questione scottante del bullismo adolescenziale. Ogni scuola ha dato il suo contributo finalizzato alla rappresentazione finale, basata sulla sintesi degli show dei diversi paesi partecipanti, dando vita ad uno spettacolo recitato e cantato interamente in inglese, lingua veicolare del progetto, della durata di circa 2 ore. Al rientro la giornata si è conclusa con la cena di commiato e a seguire la serata Karaoke con l’animatore del campeggio e i saluti finali con docenti e studenti.
Mercoledì 9 maggio: l’ultima giornata è iniziata con la felicità per l’esperienza vissuta ma anche con un po’ di nostalgia poiché siamo rimasti soli nel camping; abbiamo preparato le valigie, sistemato gli alloggi e, dopo pranzo, siam partiti in autobus alla volta di Barcellona per il rientro in Italia, dove siamo giunti in tarda serata.
Un sentito ringraziamento alla scuola ospitante che ha favorito la buona riuscita della permanenza, creando un’atmosfera serena e accogliente e ai nostri ragazzi che hanno dato vita a rapporti costruttivi con gli altri gruppi, consolidando le competenze in lingua inglese, creando al contempo legami di forte amicizia coi loro coetanei, che non dimenticheranno facilmente.

Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons. Sito manutenuto e personalizzato da Maria Piantoni.